Logo

Vista aerea dell'isola di Alicudi da ovest, 30 dicembre 2012. Si nota la cinta di una depressione craterica di sprofondamento a sinistra, e il duomo lavico della Montagnola prodotto dall'attività più recente (circa 26 mila anni fa) al centro. Il fianco occidentale, in primo piano, mostra un'erosione cospicua, mentre il fianco meridionale (a destra) mantiene una morfologia vulcanica più intatta. Foto di Boris Behncke

Numero di catalogo: non catalogato (Smithsonian Institution, Global Volcanism Program)
Altezza sopra il livello del mare: 675 m
Ubicazione: 38.542°N, 14.353°E
Superficie totale: 5.2 chilometri quadrati (isola di Alicudi)

 
Alicudi è la più occidentale e isolata delle Isole Eolie, e geologicamente il più giovane dei complessi vulcanici eoliani. La struttura subaerea del vulcano di Alicudi è apparentemente semplice, un singolo cono che mostra evidenza di un solo centro eruttivo centrale, che culmina nel duomo sommitale della Montagnola. Non si conoscono eruzioni storiche sull'isola o nei suoi dintorni, e non esistono manifestazioni fumaroliche o termali.
 

Torna all'indice delle Isole Eolie

 
 

Alicudi_dikes_Zanon

La falesia alla costa occidentale di Alicudi mostra uno spettacolare sciame di dicchi, tra i prodotti del ciclo di Paleo-Alicudi. Foto di Vittorio Zanon

 

 

Credits | DISCLAIMER
Joomla! è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! [Valid RSS]