Logo

Aggiornamento Etna, 12 gennaio 2011

20110112_023s

Esplosione stromboliana al pit-crater in attività nella serata del 12 gennaio 2011, vista da Piano del Vescovo, a quota 1375 m sul versante sud-orientale dell'Etna. Foto di Boris Behncke, INGV-Catania

A partire dalla tarda serata (ore 21:00 dell'11 gennaio 2011) si è iniziato a registrare un lieve incremento del tremore vulcanico che ha raggiunto la sua massima ampiezza alle ore 07:00 di stamane. Nella mattinata di oggi si è potuto anche osservare uno spostamento della sorgente del tremore dalla zona a nord del cratere di Nord-Est verso il Cratere di Sud-Est. Tali variazioni confermano una debole ripresa dell’attività eruttiva del pit-crater (posto sul fianco orientale del cono del cratere di Sud-Est), come riscontrato nella giornata di ieri, che ha manifestato un graduale incremento durante la serata e nelle prime ore del mattino di oggi. Allo stato attuale l’attività rimane debole e non si osserva nessuna emissione di cenere dal pit-crater, mentre si registrano intense emissioni di gas e vapori dagli altri crateri sommitali.

Nella serata del 12 gennaio, l'attività stromboliana del pit-crater continua a persistere; inoltre si segnala un ulteriore incremento dell’ampiezza del tremore vulcanico. Poco dopo le ore 21:00 è cominciato un trabocco dall'orlo orientale del pit-crater, alimentando una colata di lava che si sta espandendo in direzione della parete occidentale della Valle del Bove. E' inoltre possibile l'emissione di cenere vulcanica.

Ulteriori aggiornamenti verranno tempestivamente comunicati.

 

20110112_133_730

Trabocco lavico dall'orlo orientale del pit-crater (in attività stromboliana a sinistra), ripreso da Trecastagni alle ore 22:05 del 12 gennaio 2011. Foto di Boris Behncke, INGV-Catania

Credits | DISCLAIMER
Joomla! è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! [Valid RSS]