Logo

Etna: forte esplosione ed emissione di cenere dalla Bocca Nuova, 25 agosto 2010

Etna_20100825_Emov_13091700
 
 

Etna_20100825_Emov_13103400
 

Etna_20100825_Emot_13090900
 
A partire dalle ore 15.09 locali (= GMT+2), ha avuto luogo una serie di emissioni di cenere dalla bocca occidentale della Bocca Nuova sull'Etna. L'inizio di tali emissioni è stato fortemente esplosivo, ed ha emesso del materiale caldo (come documentato dalle telecamere visiva e termica della Montagnola, vedi immagini a sinistra). La telecamera termica della Montagnola ha registrato anomalie termiche fino a 170° C nei primi momenti dell'esplosione. La colonna di cenere si è alzata circa 1 km al di sopra della cima dell'Etna ed è stata portata dal vento in direzione est. Per circa 20 minuti si sono susseguite delle emissioni di cenere più deboli.
 
 
Questo evento è stato il più forte in una serie di esplosioni e crolli dalla stessa bocca occidentale della Bocca Nuova, di cui il primo è avvenuto il 5 luglio 2010.

 
Non si osservano, per il momento, cambiamenti significativi nell'attività degli altri crateri sommitali etnei; prosegue l'attività debolmente esplosiva profonda all'interno del condotto del Cratere di Nord-Est.
 



Le foto a sinistra sono frames ripresi dalle telecamere (visiva e termica) sulla Montagnola durante i momenti iniziali della sequenza esplosiva del 25 agosto 2010
 



At 15.09 h local time (= GMT+2) on 25 August 2010, a powerful explosion from the Bocca Nuova - one of the four summit craters of Mount Etna - initiated a series of ash emissions, which continued at decreasing strength for about 20 minutes. The onset of the explosion was characterized by the emission of hot material, which was recorded as a thermal anomaly with up to 170° C by the new thermal camera on the Montagnola. The visible camera of the Montagnola recorded the rapid uprise of a cauliflower-shaped, dark gray ash plume, whose top may have reached a height of up to 1 km above the summit, before being blown eastward by the wind.
 
This explosion is the strongest in a series of similar events from the western vent of the Bocca Nuova that have occurred sporadically since 5 July. There has been no evident change in the activity of the other summit craters; deep explosions within the active pit of the Northeast Crater have been occurring continuously since several months.



Photos at left are frames captured from video recorded by the visible (upper two frames) and thermal (bottom frame) monitoring cameras on the Montagnola, about 3 km south of the summit of Mount Etna, at the beginning of the explosive sequence of 25 August 2010

 

 

 

Credits | DISCLAIMER
Joomla! è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! [Valid RSS]