• Stampa

Stromboli: Attività esplosiva e colata intracraterica

Alle ore 14:48 GMT del 10 gennaio 2010 la rete di telecamere di sorveglianza ha registrato un’esplosione stromboliana di più forte intensità che ha interessato la porzione settentrionale dell'area craterica del vulcano Stromboli, provocando una consistente ricaduta di bombe vulcaniche sul Pizzo sopra la Fossa e sull'alto settore nord-orientale del vulcano.

Dalle 7:57 GMT del 7 gennaio 2010, la telecamera IR di sorveglianza dell’INGV, situata sul Pizzo sopra la Fossa, ha registrato una forte attività di spattering dalla bocca situata nella porzione centrale dell’area craterica dello Stromboli che ha dato luogo ad una serie di trabocchi lavici confinati alla terrazza craterica.

Il fenomeno di trabocco lavico è cessato intorno alle 1.00 GMT dell'8 Gennaio, pur persistendo l’attività di spattering alla bocca che lo ha prodotto.

Alle ore 19:12 GMT del 4 Gennaio 2010, la rete di telecamere di sorveglianza dell’INGV ha registrato un’esplosione stromboliana di più forte intensità che ha interessato la porzione centrale dell’area craterica del vulcano Stromboli. Durante una prima fase si è avuta l’espulsione a rosa dei prodotti piroclastici grossolani (bombe e probabilmente litici) che hanno ricoperto tutta la terrazza craterica seguita da una seconda fase con emissione di un piccolo pennacchio di cenere.