UF Sismologia

Responsabile Dott.ssa Ornella Cocina, Ricercatore

 Funzioni:

  • Gestione e sviluppo tecnologico dei sistemi strumentali osservativi sismici ed infrasonici
  • Attività sistematiche per il monitoraggio sismico ed infrasonico
  • Studi e ricerche nell’ambito della sismologia e dell’infrasuono
  • Organizzazione della reperibilità sismologica a supporto delle attività di sorveglianza.

L’Unità Funzionale Sismologia (UFS) è la struttura che i) organizza, gestisce e favorisce lo sviluppo tecnologico delle reti strumentali sismiche e di quella infrasonica e ii) promuove, programma e realizza le attività di monitoraggio e di ricerca sui dati raccolti.

In particolare, sono di competenza dell’UFS:

  • Rete Sismica Permanente
  • Rete Sismica Mobile
  • Rete Accelerometrica Permanente
  • Rete Infrasonica Permanente

In riferimento alle attività di monitoraggio, l’UFS si occupa dell’analisi dei dati prodotti dalle reti strumentali sismiche ed infrasoniche. Analisi sistematiche sono condotte sia sui segnali sismici associati a processi di fratturazione fragile delle rocce (terremoti) che su quelli connessi alla dinamica delle masse magmatiche (tremore vulcanico, eventi LP e VLP, explosion quakes, eventi ibridi, eventi infrasonici e tremore infrasonico). La stima dei principali parametri e la localizzazione delle sorgenti sismiche ed acustiche garantiscono il controllo delle aree vulcaniche di competenza dell’Osservatorio Etneo (OE), fornendo una valutazione spazio -temporale dello stato di attività e delle dinamiche in atto.

I prodotti principali di tale attività, quali il “Catalogo Sismico Strumentale”, il “Catalogo dei Meccanismi Focali” e specifiche serie analitiche costituiscono parte integrante della Banca Dati dell’OE.

L’UFS inoltre, conduce attività di ricerca nell’ambito delle tematiche previste dalle Linee di Attività dell’INGV. Essa riguarda principalmente i) la caratterizzazione spazio-tempo-energia della sismicità, ii) localizzazioni di precisione, iii) studi sulla natura e cinematica della sorgente dei terremoti, iv) lo studio dei tensori di sforzi e deformazione sismica, v) studi tomografici per la definizione della struttura crostale e sub-crostale, vi) studi di sismotettonica e geodinamica,  vii)  studi sui segnali sismici ed infrasonici mirati, in particolare, a caratterizzare variazioni della sorgente riconducibili a condizioni di unrest vulcanico.

I risultati dell’attività di ricerca hanno una ricaduta nell’ambito della sorveglianza e del monitoraggio sismico del territorio, con lo scopo principale di fornire strumenti sempre più adeguati per una migliore comprensione e controllo delle sorgenti sismiche attive.

L’UFS partecipa alle attività di presidio della Sala Operativa dell’OE e organizza i servizi di reperibilità sismologica di supporto a tali attività. Inoltre, in collaborazione con UFVG e UFSO, è impegnata nella redazione di una specifica manualistica, ad uso del personale turnista di Sala Operativa, che riassume in modo chiaro ed univoco le procedure di comunicazione dei fenomeni sismici, definite nei protocolli d’intesa con il Dipartimento di Protezione Civile.

Le attività di monitoraggio e ricerca sono condotte dall’UFS in sinergia con le altre UUFF, ed in particolare con UFPS allo scopo di fornire una più dettagliata caratterizzazione sismica delle aree di competenza dell’OE.